Author bio

Author Image

Sandro Veronesi - book author

Sandro Veronesi, born in Florence, Tuscany in 1959, is an Italian novelist, essayist, and journalist. After earning a degree in architecture at the University of Florence, he opted for a writing career in his mid to late twenties. Veronesi published his first book at the age of 25, a collection of poetry (Il resto del cielo, 1984) that has remained his only venture into verse writing. What has followed since includes five novels, three books of essays, one theatrical piece, numerous introductions to novels and collections of essays, interviews, screenplay, and television programs.

Sandro Veronesi is the author of books: Quiet Chaos, XY, Zeldzame aarden, La forza del passato, Gli sfiorati, Brucia Troia, Baci scagliati altrove, Il colibrì, Profezia, Venite, venite B-52

Author Signature

Author Books

#
Title
Description
01
On the shores of the Mediterranean, exhausted from an afternoon of surfing, Pietro Paladini is shaken out of his stupor by a distant noise. “Over there!” he cries to his brother, Carlo, sunning beside him. “Over there!”

So begins the adventure that will tear a hole in Pietro’s life. For while he and his brother struggle to save two drowning swimmers, a tragedy is unfolding down the road at his summer cottage. Instead of coming home to a hero’s welcome, Pietro is greeted by the flashing lights of an ambulance, the wide-eyed stare of his young daughter, Claudia, and the terrible news that his fiancée, Lara, is dead.

Life must go on. Or does it? Pietro, a true iconoclast, has to find his own way. When he drops Claudia off for the first day of school, he decides to wait outside for her all day, and then every day. To protect her. To protect himself. To wait for the heavy fist of grief to strike. But as the days and weeks go by, the small parking lot in front of the school becomes his refuge from the world as well as the place where family and colleagues come to relieve their own suffering—among them, the woman he rescued from the waves. And Pietro plunges deeper into the depths of his life before seeing the simple truth before his eyes.

Sandro Veronesi makes art of every detail, creating a mosaic of humor, hope,profound insight, and emotional resonance. Quiet Chaos is an unprecedented portrayal of a life set adrift by death.
02
XY
L'ho detto ai carabinieri, l'ho detto al Procuratore, l'ho detto a tutti quelli che mi hanno chiesto "cosa avete visto?": l'albero, abbiamo visto, l'albero ghiacciato. E stata la prima cosa che abbiamo visto, appena arrivati al bosco - e anche dopo, quando abbiamo visto il resto, è rimasto l'unica cosa intera che abbiamo visto. L'albero. Era lì, al suo posto, all'imboccatura del bosco, cristallizzato come sempre nel suo cappotto di ghiaccio, la cui trasparenza era offuscata dalla neve fresca - ma era rosso. Era rosso, sì, come se Beppe Formento, nell'atto di ghiacciarlo, avesse messo dello sciroppo di amarena nel cannone. In quel bianco fatale era l'unica cosa che mantenesse una forma, e sembrava - non esagero - acceso, pulsante di quell'intima luce aurorale che ancora oggi mi ritrovo a sognare. Sogno quella trasparenza rossa, sì, ancora oggi, e la sogno senza più l'albero, ormai, senza nemmeno più la forma dell'albero: sogno quel colore e nient'altro. Un tramonto imprigionato in un cielo di gelatina, un sipario di quarzo rosso che cala sul mio sonno, un'immensa caramella Charms che si mangia il mondo, ho continuato a sognare quella trasparenza rossa e continuo a farlo, perché è ciò che abbiamo visto, quando siamo arrivati al bosco. Cosa avete visto? Abbiamo visto l'albero ghiacciato intriso di sangue.
03
Binnen een tijdsbestek van 24 uur verliest een man de controle over zijn gehele leven. Zonder het te weten blijkt hij in zee te zijn gegaan met een louche compagnon. Hij vindt zijn kantoor verzegeld en ontdekt dat zijn compagnon is gevlucht en hem met de problemen heeft opgezadeld. Ook breekt hij definitief met zijn vriendin, terwijl intussen zijn dochter van huis is weggelopen. Hij voelt zich opgejaagd en vlucht, maar de plotselinge puinhoop van zijn leven maakt op hem ook de indruk van een nauwkeurig ontwerp.
Deze man is Pietro Paladini, de statische held uit Kalme chaos, die wij negen jaar later in een omgekeerde situatie tegenkomen, dolend op zoek naar het gewone leven dat hij plotseling is kwijtgeraakt, of - en dat zal zijn ontdekking zijn - dat hij nooit echt heeft gehad.
04
A Roma un tranquillo quarantenne che si guadagna da vivere scrivendo libri per ragazzi viene avvicinato da uno strano tassista, che lo convince ad ascoltare una rivelazione "pazzesca": suo padre, morto da poco, non sarebbe stato il generale democristiano e bigotto che lui aveva sempre creduto, ma una spia russa al servizio del KGB. Da questo momento lo scudo protettivo che il protagonista aveva tenacemente costruito attorno a sé e alla sua famiglia comincia a sgretolarsi. Crollata anche l'ultima illusione, quella di una pace coniugale perseguita per anni, lo scrittore scopre - o meglio, dubita, senza averne la certezza - d'essere sempre stato diverso da come credeva di essere, con un padre diverso (una spia?), una moglie diversa (infedele?), e un diverso passato con cui fare i conti. Come nessun altro scrittore italiano di oggi, Sandro Veronesi sa allestire una irresistibile macchina narrativa - una macchina fatta di colpi di scena spettacolari, di movenze da romanzo giallo, di sipari comico-grotteschi sulla "incredibile" Italia di oggi - e, insieme, suggerire al meravigliato lettore che la storia che sta leggendo di null'altro parla, se non della sua vita più profonda. Premio Campiello 2000 e Premio Viareggio-Repaci 2000.
05
Mète lever et moderne storbyliv i Rom. Om dagen strejfer han rundt i gaderne samt frekventerer sine venner: den ældre præst og grafolog Fader Mayer, avantgardeskuespilleren Bruno og den jævnaldrende Damiano, der er indehaver af en videoforretning og desuden en regulær 'kussetyv'. Nætterne tilbringes på barer, diskoteker og natklubber, på evig, rastløs jagt efter nydelse. Da Mètes far gifter sig igen, bringer han Mètes 17-årige halv-søster Belinda med ind i familien. Da faderen og hans nye kone tager på bryllupsrejse, overlader de troskyldigt den smukke, blonde Belinda i Mètes varetægt. Men Mète angler kun efter at fuldføre in incenstuøse tiltrækning af Belinda...
06
Tra gli anni cinquanta e gli anni sessanta, nel cuore della provincia italiana, si svolge la vicenda raccontata in questo nuovo romanzo di Sandro Veronesi. In scena, due mondi diversi ma paralleli. Da una parte il Cantiere, un degradato fazzoletto di terra abitato dai “brutti, sporchi e cattivi” che sopravvivono al margine del boom economico: qui si rifugerà Salvatore, ragazzino scappato dal brefotrofio dei Cherubini, qui troverà i suoi maestri nel vecchio Omero e in Miccina, e in seguito anche un compagno-allievo nel Pampa, bambino solitario e selvaggio dalla sua stessa stirpe segnata. Dall’altra, i trovatelli del brefotrofio, dominati da padre Spartaco, ex missionario integralista con un’idea fissa: costruire tra gli olivi un leggendario monumento psichedelico, tutto ingranaggi e tubi al neon, innalzato in lode alla Vergine Maria per “resistere al progresso che tenta di umiliarla”. Nel mezzo, lo scroscio borghese della modernità, al quale tutti i personaggi di questa antisaga sono disperatamente estranei; e sarà proprio nel fatidico 1970, l'anno-chiave dell’epopea dello sviluppo, che essi, tutti, verranno consegnati al proprio destino di vittime sacrificali. “Troia” brucia, il fuoco spiana la strada alla nuova civiltà, nasce una nuova razza di perdenti: la vecchia viene cancellata per sempre. Un romanzo crudele e possente, in cui l’azione e la suspense si attenuano solo per pochi istanti di commozione, per poi tornare alla carica e travolgerci senza remissione.
07
Già acclamato da pubblico e critica, "Profezia" apre la prima raccolta di racconti di Sandro Veronesi, Baci scagliati altrove. Un mondo di uomini che cercano risposte e troveranno la vita con le relazioni e le dinamiche che pulsano o dormono come nei sogni, che tanto sogni non sono. Basta una telefonata dal cielo, o l'apparizione di una tartaruga, oppure un segno, una scarpa da donna che entra in casa senza una ragione, un accendino che scompare nel ventre di un'automobile. In questo libro prezioso ci sono alcune delle migliori prove narrative di uno dei più importanti scrittori del nostro tempo, le parti di un'opera che è già un classico.
08
Marco Carrera, il protagonista del nuovo romanzo di Sandro Veronesi, è il colibrì. La sua è una vita di continue sospensioni ma anche di coincidenze fatali, di perdite atroci e amori assoluti. Non precipita mai fino in fondo: il suo è un movimento incessante per rimanere fermo, saldo, e quando questo non è possibile, per trovare il punto d’arresto della caduta – perché sopravvivere non significhi vivere di meno. Intorno a lui, Veronesi costruisce altri personaggi indimenticabili, che abitano un’architettura romanzesca perfetta. Un mondo intero, in un tempo liquido che si estende dai primi anni settanta fino a un cupo futuro prossimo, quando all’improvviso splenderà il frutto della resilienza di Marco Carrera: è una bambina, si chiama Miraijin, e sarà l’uomo nuovo.
Un romanzo potentissimo, che incanta e commuove, sulla forza struggente della vita.
10
Chi è Ennio Miraglia? Sassofonista, autista, mediatore, onanista, cane sciolto, comunista, miliardario, utopista, conformista, ribelle, padre, bandito,eroe del nostro tempo, capro espiatorio, crocchetta che frigge nello struttodella Prima Repubblica. Intorno a una "Viareggio Della Mente" nella quale tutto riconduce alla roba, la sua vicenda, all'inizio così esemplare dello spirito che ha segnato il cosiddetto miracolo italiano, via via si offusca di inclusioni e degenerazioni fino a disperdersi nell'agonia dell'epoca più prospera sporca che l'Italia abbia conosciuto. 'Venite B 52' è la preghiera che sua figlia recita, per noia, nella speranza che i bombardieri americani sgancino per errore la bomba atomica nel suo giardino.